Francesco Rubino

Servizio presso: Comando Provinciale di Trapani

Mi chiamo Francesco Rubino, ho frequentato il 55° corso A.V.V.A. 1^ comp. 2^ plot. (Maresciallo Balistreri, Brig. Ribelli, Vice brig. De Alfieri) e il mitico Prof. Enrico Massocco - periodo luglio/ottobre 1969, assegnato dopo Capannelle al Comando VV.F. di Caltanissetta e successivamente trasferito alla S.F.O di Montelibretti (dicembre/gennaio 1970) allora denominato "Centro addestramento Unità Mobili Protezione Civile" dove ho frequentato un corso di abilitazione alla conduzione per mezzi movimento terra. Nel marzo 1970 trasferito al mio Comando di residenza dove ho prestato servizio come ausiliario di partenza fino al congedo (30 ottobre 1970).

Iscritto nei quadri dei Vig. discontinui (Comando VV.F. di Trapani) sono stato richiamato in servizio parecchie volte, dal 1970 al 1973 partecipando, oltre agli interventi di soccorso che tutti conosciamo, a due nubifragi di notevole entità (1971 e 1973)

Il 10 maggio del 1973, vincitore del concorso a 1140 posti VV.F. venivo assunto come vigile permanente presso il mio Comando di appartenenza, dove ho fatto la prima parte del corso di addestramento che successivamente ho completato a Capannelle (9° corso Vig. perm.) con istruttore professionale C.Sq. Fortunato Lucidi.
Al mio Comando con qualifica di vigile permanente ho sempre partecipato in squadra a interventi di soccorso e non, e all'interno del Comando, nel mio reparto, avevo la mansione di capo officina (all'epoca e fino a luglio 1976 i turni di servizio erano di 24 ore con soli due reparti I° e II°) e mi occupavo delle riparazioni e manutenzione dei mezzi pesanti, (Periodi in cui tutti i lavori di tutti i generi venivano eseguiti nelle officine e laboratori all'interno delle caserme) facevo l'autista di partenza in possesso del IV grado Ministeriale e spesso per disposizioni del Comando mi recavo presso le Ditte/officine allocate in diverse città per ritirare mezzi di nuova assegnazione o in ristrutturazione. Nel settembre 1989, a domanda, frequentavo a montelibretti corso di formazione per istruttori mezzi movimento terra, e avendone acquisito la qualifica, nel mio turno, espletavo la mansione di istruttore di guida per mezzi speciali e movimento terra.

A luglio 1983 venivo promosso al ruolo di Capo squadra e operavo come da sempre con le squadre di soccorso fino al 1995, quando già scrutinato Capo Reparto, a causa di un'infarto al miocardio con conseguente intervento cardiochirurgico (triplice by-pass aorto coronarico), la Commisione Medica Ospedaliera di Palermo mi dichiarava inidoneo permanentemente per il servizio operativo e idoneo per quello amministrativo. In conseguenza di ciò ero costretto (mio malgrado) a transitare nel supporto tecnico amministrativo, con conseguenze anche economiche, poichè all'epoca non vigeva l'art. 18 che consente, pur non essendo più operativi, di permanere con il grado e la qualifica nel ruolo di appartenenza e impiegato in servizi alternativi.

Da allora mi veniva attribuita la qualifica di Assistente amministrativo e all'ufficio automezzi mi occupavo di tutto ciò che era inerente la manutenzione dei mezzi stessi e del materiale tecnico, con l'onere di tenere sempre in efficienza i mezzi della Centrale, dei 4 distaccamenti terrestri, 2 aeroportuali e 1 portuale, il tutto supportato anche dalla mia esperienza professionale in quanto da civile ero meccanico di mezzi pesanti.

Sono andato avanti così per altri dieci anni e nel febbraio 2006 con qualifica di Assisitente Amm.capo sono andato in pensione.

Nonostante tutto, ad onor del vero, mi sono dovuto adattare al nuovo ruolo sia per il tipo di lavoro che mi era stato assegnato che per gli orari giornalieri e non più da turnista, e non per ultimo il lavoro/missione di vigile del fuoco che avevo fatto per tanti anni con la gratificazione (per chi ci crede) che questo lavoro atipico può dare.

Sono pienamente orgoglioso di aver fatto parte del C.N.VV.F. di questa "Grande Famiglia" e di aver dato in tutti questi anni la mia gioventù e il meglio di me stesso. Adesso, da pensionato, ho lasciato il testimone ai miei due figli i quali sono : - uno in servizio al Comando Prov. VV.F. di Milano e uno, al momento in cui sto scrivendo, alle S.C.A di Capannelle frequentante l'ottantatreesimo corso Alllievi Vigili Permanenti.

Infine, un ringraziamento/plauso ai fondatori e sostenitori di questo meraviglioso sito, e per l'opportunità offerta per far rivivere a persone come me ricordi e momenti unici di un vissuto difficile da dimenticare.

Francesco Rubino.                                                                                                                                                                Trapani 4 ottobre 2018

 

 http://www.anavva.it/imgmemorie/1538582492.jpg                    http://www.anavva.it/imgmemorie/1538582550.jpg